slide6.jpg

Orata ai profumi contadini

orata pomodori rosmarinoL'orata, regina dei mari, croce e delizia di ogni pescatore, è molto amata anche dagli chef. InsulaGolosaRicette vi propone una ricetta marinara legata all'entroterra sardo per la scelta degli aromi e delle spezie, l’orata ai profumi contadini, un secondo piatto delicato e saporito, molto facile da preparare. Il segreto per la buona riuscita, oltre che dalla freschezza del pesce è data dalla scelta delle erbe aromatiche più profumate, come il timo, il rosmarino, la mentuccia selvatica, l'alloro, la salvia, il finocchietto selvatico. Raccoglietele durante le giornate di primavera e conservatele con cura, potranno essere utilizzate durante tutto l'anno.

  

 

Ingredientiorate
600 gr di orata
pomodori
un rametto di rosmarino
un rametto di timo selvatico
alcune foglie di mentuccia
1 spicchio d'aglio
olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Preparazione

Pulite il pesce con cura e dopo averlo lavato squamatelo bene. In una pirofila capiente che possa andare sia sul forno oppure sul fuoco mettete 1 litro d'acqua con il pomodoro a cubetti, lo spicchio d'aglio intero, il rosmarino e una presa di sale. Portare ad ebollizione a fuoco medio, quindi aggiungete le orate pulite. IMettete il tutto in forno preriscaldato a 180° C per 30 minuti. Servite il pesce sfilettato con il pomodoro, il timo, la mentuccia e il rosmarino scolati dall'acqua di cottura. Insaporite con sale e pepe e irrorate con un filo d'olio extravergine d'oliva.

 

Curiosità: Garanzia della freschezza dell’orata è la carne soda al tatto e le squame aderenti bene al corpo

 

Aspettando il felice Natale

pollo_pomodoroSino a qualche decennio fa, non era raro alzarsi con il canto del gallo, nel vero senso della parola. Tante famiglie sarde tenevano, nel cortile, le galline e ovviamente il gallo, che aveva il piacere di svegliare gli abitanti della casa e il vicinato con il suo canto. Chi ha

...

Manifesti d'Epoca

Cesto di crescione

Anticamente nell'isola si riteneva che su martuzeddu, il crescione d'acqua avesse proprietà afrodisiache specie se consumato in insalata con cipolle e succo di limone.
E' una pianta spontanea che vive in prossimità di corsi d'acqua perché predilige luoghi freschi e ombrosi. Utilizzata a crudo è ricca di vitamina C, sali minerali e oligoelementi ed è ottima i

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo