slide11.jpg

Confettura di fichi d'India

TUTTI I COLORI NEI FICHI D'INDIA

800 g di zucchero semolato
1,2 kg di fichi d'India (pesati senza buccia)
1 bicchiere d'acqua naturale
il succo filtrato di due limoni

Fichi d'IndiaDopo aver pulito i fichi d'India dalla buccia, tagliateli in quattro parti. Mettete i fichi in una casseruola e fateli bollire, aggiungendo un filo d'acqua, per circa 10 minuti. Passateli in un passaverdure per eliminare i semi. La purea così ottenuta non deve contenere acqua, quindi si consiglia di lasciarla asciugare bene a fuoco lento. A questo punto, aggiungete lo zucchero, il succo e la scorza di limone grattugiata e fate addensare, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Quando la confettura sarà densa al punto giusto, spegnete il fuoco e versatela nei barattoli.
I vasetti, appena lavati, vanno sterilizzati col calore. La marmellata o la confettura va versata nei contenitori ancora bollente, i vasetti vanno ben riempiti, fino ad un centimetro dal bordo, chiusi e quindi capovolti fino al raffreddamento.

 

Un consiglio: potete realizzare diverse confetture di fico d'India separando i fichi in base al colore: verde, rosso e arancio 

 

Aspettando il felice Natale

pollo_mirtoNella tradizione gastronomica sarda il mirto è un piccolo arbusto che regala bacche e foglie perfette per aromatizzare diverse carni come il porchetto arrosto, il pollame arrosto o bollito. L'uso del mirto come aroma per le carni è presente anche nella cucina spagnola, a conferma dell'influenza ispanica nella cultura e  ne

...

Manifesti d'Epoca

olive nere secche

La raccolta delle olive ha i suoi tempi, che vengono scanditi dalla maturazione delle olive. Le olive nere da tavola sono le ultime ad essere raccolte perché le più tarde a maturare. Esistono diverse ricette con le olive nere tra cui quella antica come gli stessi uliveti sardi:  le olive ne

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo