slide11.jpg

Profumo di casa

essenzeLe essenze profumate, raccolte in campagna o nei boschi, durante tutta la primavera, ci regalano sentori unici.

Siamo abituati ad utilizzare le erbe aromatiche e le spezie in cucina, ma è bene sapere che sono ottimi per preparare i profumi per l'ambiente. Provate a spargere nell'aria note di cannella o rosmarino, gli ambienti della vostra casa saranno avvolti da un'aurea magica e profumata, molto invitante. 

Con piccoli gesti la tua casa sarà un luogo unico e profumato, bastano semplici ingredienti rubati alla tua dispensa: chiodi di garofano, cannella, rosmarino, lavanda, salvia e tanti altri fiori e spezie, tutti semplici, naturali e soprattutto poco costosi.

 

profumi_casa

Ecco una piccola lista di InsulaGolosaRicette, tanto per incominciare:

Chiodi di garofano
Fate bollire i chiodi di garofano in un pentolino pieno d’acqua. Un’ottima fragranza verrà sprigionata prima in cucina e poi in tutte le altre stanze della casa. 
Filtrate il liquido in un contenitore spray così potete utilizzarlo ogni volta che volete.

Cannella in stecche
Stesso procedimento di cui sopra.

Rosmarino
Durante l’inverno, se avete a casa il camino acceso, provate a bruciarne qualche rametto insieme alla legna e vedrete che profumo. Se poi aggiungete ai rametti di rosmarino anche un po’ di aghi di pino e qualche stecca di cannella il risultato sarà sorprendente.

Origano
Tra le erbe aromatiche utilizzate in cucina e  vi è poi l’origano. Fate essiccare le foglie, tritatele, disponetele in un barattolino di vetro privo di coperchio e poi posizionatele in cantina o vicino alla scarpiera. Un ottime rimedio per assorbire i cattivi odori.

Menta
Raccogliete alcuni rametti di menta e sistemateli in una ciotola di terracotta o di porcellana preziosa da utilizzare poi anche come un  centrotavola green. Le sue foglie sono perfette sono perfette per abbellire e profumare casa. 

Lavanda selvatica, salvia
Con i fiori di lavanda e le foglie di salvia essiccate potete preparare dei sacchetti per profumare la biancheria riposta in cassetti e armadi. Posizionando i sacchetti su finestre e mobili diffonderete invece il profumo per tutta la casa.

Elicriso
Stesso procedimento di cui sopra.

 Arance, limoni, mandarini.... 
Tagliate a strisce le scorze di arance, limoni o mandarini. Appoggiatele sui termosifoni. Un delizioso profumo di agrumi si espande nell'aria. Se avete il camino acceso, gettate alcuni pezzetti di scorza di agrumi sul fuoco. Il  suo profumo riempirà l'ambiente. 

Pot-pourri 
Unite bastoncini di liquirizia, stecche di cannella e bacche di vaniglia per avere note agrumate. Fiori di lavanda, petali di rosa e chiodi di garofano, per sentori dolci. Aggiungete anche qualche rametto secco, e piccole pigne di bosco.  
Conservate il pot-pourri in un barattolo di vetro per una o due settimane così otterrete un profumo più intenso. Inoltre per fissare meglio il profumo degli oli essenziali del vostro pot-pourri, aggiungete alla composizione un cucchiaino di amido di mais.

 

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

sa cordulaSi dice che in Sardegna ci siano più pecore che abitanti. Non so se questo sia vero ma è certo che i sardi hanno gran rispetto per le pecore, perché sono fonte di reddito e alimento base della gastronomia tradizionale. Infatti grazie alla fantasia e alla praticità dei pastori, le par

...

Manifesti d'Epoca

Carciofi olio

Il carciofo è un ortaggio originario del bacino del Mediterraneo. Ne abbiamo testimonianze nella civiltà egizia e greca. Fu coltivato anche nel periodo romano per le sue proprietà gastronomiche e salutistiche. L'odierno nome del carciofo deriva forse dalla parola araba Harsciof o Al-Kharsuf che significa spina di terra e pianta che pun

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo