slide11.jpg

Borragine

Limba de boe, crucueu

borragineLa borragine è una pianta erbacea della famiglia delle Boraginaceae, con foglie profumate e pelose. I suoi fiori meravigliosi, a forma di stella, hanno il colore del mare più profondo. Fioriscono ad aprile e il periodo balsamico massimo è giugno. In cucina si utilizzano sia le foglie che i fiori con cui si realizzano zuppe, frittate e i ripieni per i ravioli. Le sue proprietà magiche sono legate alla gioia tant'è che viene chiamata anche l'erba della gioia. Già gli antichi romani la usavano per curare la malinconia e infondere coraggio ai soldati prima della battaglia. Mettere sotto il cuscino qualche foglia di borragine insieme a qualche foglia di salvia porta sogni gioiosi e buonumore. Ma la magia più grande sta nel fatto che è un magnifico colorante naturale blu tendente al verde. Gli antichi conservavano i fiori insieme ai tessuti e ai costumi sardi per mantenere intatto il loro colore verde-blu oppure li lasciavano decantare nell'acqua fino a ottenere un bel colore azzurro per tingere la lana appena filata.

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

trippaNelle case in ladiri, (i mattoni di terra cruda), accanto ai camini accesi, le donne appendevano i cestini di asfodelo, intrecciati a mano, decorati con nastri di raso e ritagli di damascato. Erano gli unici oggetti preziosi che potevano permettersi, ma nonostante la semplicità della casa, erano delle artiste in cucina. E

...

Manifesti d'Epoca

olive nere secche

La raccolta delle olive ha i suoi tempi, che vengono scanditi dalla maturazione delle olive. Le olive nere da tavola sono le ultime ad essere raccolte perché le più tarde a maturare. Esistono diverse ricette con le olive nere tra cui quella antica come gli stessi uliveti sardi:  le olive ne

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo