slide6.jpg

Borragine

Limba de boe, crucueu

borragineLa borragine è una pianta erbacea della famiglia delle Boraginaceae, con foglie profumate e pelose. I suoi fiori meravigliosi, a forma di stella, hanno il colore del mare più profondo. Fioriscono ad aprile e il periodo balsamico massimo è giugno. In cucina si utilizzano sia le foglie che i fiori con cui si realizzano zuppe, frittate e i ripieni per i ravioli. Le sue proprietà magiche sono legate alla gioia tant'è che viene chiamata anche l'erba della gioia. Già gli antichi romani la usavano per curare la malinconia e infondere coraggio ai soldati prima della battaglia. Mettere sotto il cuscino qualche foglia di borragine insieme a qualche foglia di salvia porta sogni gioiosi e buonumore. Ma la magia più grande sta nel fatto che è un magnifico colorante naturale blu tendente al verde. Gli antichi conservavano i fiori insieme ai tessuti e ai costumi sardi per mantenere intatto il loro colore verde-blu oppure li lasciavano decantare nell'acqua fino a ottenere un bel colore azzurro per tingere la lana appena filata.

Aspettando il felice Natale

ripieno

Quando il sole è alto, non è difficile notare, sotto gli alberi piegati dal maestrale, le pecore che riposano dopo una giornata passata a vagabondare nei prati, brucando ogni filo d'erba. Fanno un po' paura. Direte che assurdità, una pecora che fa paura... ma se le vedete  in azione, sono cap

...

Manifesti d'Epoca

Mirto

In autunno è bello andare per funghi e gironzolare per le campagne che profumano di essenze mediterranee bagnate dalla rugiada. Una tra le tante, sa murta, in sardo, ovvero il mirto, molto utilizzato nella gastronomia dell'isola.
InsulaGolosaRicette vi propone una ricetta che utilizza i rametti della bellissima pianta aromatica del mirto. Si c

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo