slide6.jpg

Kastangia burda, Castànza de India

Ippocastano

Nei giardini, nei parchi, nei viali, nelle case cantoniere e nei giardini di scuole o di edifici pubblici si può

...

Carnevale, ogni dolce vale

Casalinghe disperate... mai♥

Tiramisù di arance sarde

tiramisù alle arance sarde

C'era una volta un dolce veneto. Era così buono che tutti lo volevano gustare. Era morbido, cremoso, si gustava al cucchiaio e nessuno era capace di dire no a tanta bontà. Tutti lo volevano replicare, ma non sempre si avevano gli ingredienti. Qualcuno provò a farlo senza uova, altri senza caffè, altri ancora sostituendo i biscotti con il pane raffermo.
Intanto in un'isola del Mediterraneo, in un bosco abitato dalle janas, l'inverno si era fatto più freddo e impediva loro, di muoversi liberamente. La più piccola,  
stanca di non poter folleggiare nel bosco, decise di preparare un dolce per tirarsi su di morale. Il vento le aveva sussurrato all'orecchio che al di là del mare, i folletti del bosco si cibavano di un dolce al cucchiaio, che li rendeva sempre felici, il Tiramisù. Era il dolce veneto che tutti volevano gustare.
La piccola jana, esortata dal vento, decise di preparare il Tiramisù ma non conosceva la ricetta. Sapeva solo che il dolce aveva il gusto della cioccolata, della crema, del caffè e... boh! 
Caparbia, pensò di fare di testa sua. Andò nel frutteto e raccolse alcune arance rosse. Poi furtivamente si avvicinò ad un ovile, dove trovò un formaggio cremoso e delicato da mescolare al miele che le api avevano lasciato nel frutteto.
L'istinto le diceva che mancava qualcosa. Non si scoraggiò, recuperò dalla dispensa delle janas più anziane, lo spirito di agrumi,  e visto che c'era,  anche i biscotti morbidi dalla forma allungata, i pistokkeddos. 

Et voilà... riuscì a fare una magia ♥

 

Sara,  Casalinga disperata... mai ♥ è la nostra piccola jana del bosco; ha indossato  il suo grembiule di cuoca di casa e ha  preparato per noi  il Tiramisù di arance sarde, un dolce che richiama l'originale veneto, con la variante della mancanza delle uova e della presenza di ingredienti esclusivamente sardi: arance rosse, miele, agrumello, biscotti e... tanto amore ♥

InsulaGolosaRicette ringrazia!

 

TIRAMISU' DI ARANCE SARDE

 

Ingredienti 
500 ml di panna per dolci
250 g di mascarpone
2/3 arance sanguinelle biologiche
1 cucchiaio di miele di arance 
1 bicchierino di agrumello
biscotti savoiardi sardi, pistokkeddos

Cacao amaro qb
panna montata qb
carta ritagliata oppure stencil per dolci



Preparazione
In una pirofila, montate la panna, copritela con pellicola per alimenti. Una parte tenetela in frigorifero, vi servirà per decorare il dolce più tardi. Preparate la crema mescolando, la panna rimasta, il mascarpone con il miele e la scorza delle arance. In un recipiente con il fondo largo unite il succo delle arance filtrato con il bicchierino di agrumello per ottenere la bagna. Inzuppatevi dentro i biscotti e adagiateli in una pirofila a forma rettangolare, versateci sopra la crema, e poi un altro strato di biscotti inzuppati nella bagna. Proseguite fino a esaurire gli ingredienti. Completate con uno strato di crema, liscio e compatto, aiutandovi con una spatola. Lasciate riposare in frigo il tiramisù per alcune ore, per evitare che si formino antiestetiche crepe.
Per la decorazione procuratevi uno stencil per dolci a forma di cuore o in mancanza, ritagliate un foglio di carta forno, seguendo la forma di un cuore. Procedete con la decorazione pochi minuti prima del servizio.
Tirate fuori dal frigo il tiramisù, adagiate lo stencil e spolverizzate sopra il cacao amaro, oppure spolverizzate tutta la superficie con il cacao amaro e disegnate a mano, aiutandovi con la sac à poche, un "cuore di panna", precedentemente messa in frigoriferoCompletate la decorazione su tutto il perimetro del dolce, con piccoli ciuffi di panna montata 

 

Curiosità: L'arancia rossa conferisce al dolce un tono frizzante e amarognolo. Potete sostituire la sanguinella, con la mora o con la tarocca 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo