slide9.jpg

Vermentino di Gallura

Importato dalla Spagna, il Vermentino ha trovato nell'isola la sua collocazione geografica ideale, infatti, insieme al Cannonau, rappresenta l’espressione più tipica della produzione enologica regionale. Il vitigno Vermentino viene attualmente utilizzato per la DOCG “Vermentino di Gallura” e le DOC “Vermentino di Sardegna”, “Alghero Vermentino frizzante” e "Cagliari Vermentino". vermentino
Il Vermentino di Gallura, dal colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, vino secco, con una gradazione che può essere di 12 o 14 gradi, a seconda che si tratti della versione normale o superiore; il Vermentino di Sardegna, più leggero del primo con un tasso d’alcool di 10,5 gradi.
Il Vermentino di Gallura è un vino DOCG la cui produzione è consentita nelle province di Olbia-Tempio e Sassari, si riconosce dal profumo elegante, ampio, floreale, balsamico; con sentori di miele, elicriso e macchia mediterranea. Il gusto persistente, voluminoso, con buon equilibrio acido, e retrogusto fruttato, molto persistente. Servito fresco è apprezzabile come aperitivo. Avendo un buon corpo e un'ottima struttura il Vermentino di Gallura è un ottimo vino per accompagnare le pietanze a base di pesce come zuppe di pesce, crostacei, ostriche, pesce arrosto. Si accompagna molto bene anche ai piatti di terra come roastbeef e agnello in bianco. Particolare abbinamento è con il pecorino dolce, preferibilmente sardo.

 

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

In Sardegna ogni paese è un'isola nel senso che ogni comunità rivendica con orgoglio le proprie tradizioni, e in gastronomia, i propri piatti. Si pensi che lo stesso piatto viene chiamato in modi diversi e con un dialetto completamente dissimile, a seconda delle zone geografiche o dei paesi che a v

...

Pecora, centro del mondo rurale

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo