slide9.jpg

Spritz isolano

La Sardegna è una terra unica, capace di accogliere culture e popoli, nell'etica dell'ospitalità e del rispetto, senza dimenticare le proprie tradizioni.
In questo spirito cosmopolita, InsulaGolosaRicette vuole proporre lo spritz isolano, entrato a pieni voti nella cultura del buon bere. I baretti in riva al mare, molto alla moda e i pittoreschi locali dei centri storici, sono la cornice perfetta per gustare l'aperitivo, made in Sardegna, preparato con ingredienti locali.
Ma vediamo di raccontare la storia curiosa dello spritz... Durante l'occupazione austro-ungarica in Veneto, poiché mancava il vino per le truppe ungariche, gli austriaci pensarono bene di annacquare il delizioso vino veneto con l'acqua.... Ed ecco che inventarono lo spritz che non è altro che una miscela di vino, acqua e... scopritelo qui!
spritz sardo

 SPRITZ ISOLANO
A bere al bar
 

Ingredienti
1/3 di Vermentino di Sardegna
1/3 di bitter rosso Siete Fuentes
1/3 di acqua frizzante Smeraldina
mezza fetta d'arancia di Villacidro
olive di Dolianova
2 a 6 cubetti di ghiaccio

 

Preparazione
Procuratevi un bicchiere old fashioned, o on the rock, in parole povere, un bicchiere da vino da tavola, versateci il ghiaccio e il Vermentino, aggiungetevi il bitter e per finire l'acqua frizzante. Decorate con alcune olive verdi o mezza fetta di arancia. Accompagnatelo con stuzzichini di pane carasau e formaggio piccante o patatine croccanti, tutto made in Sardinia.

Nota sulla ricetta: La scelta degli ingredienti non è a scopo commerciale, ma è un riconoscimento alla bontà dei prodotti nostrani 

Aspettando il felice Natale


PatateNella cucina tradizionale le patate e le erbe aromatiche sono considerate ingredienti primari per tutte le pietanze locali. Le patate vengono coltivate negli orti come si faceva nel secolo scorso prediligendo quelle bianche e gialle perché più facili da curare. Le erbe aromatiche invece si trovano facilmente in natura anche se ul

...

Manifesti d'Epoca

carciofi con le spineIl carciofo spinoso della Sardegna è il re dei campi isolani, con la sua corona spinosa. E' riconosciuto in Europa e nel mondo con la denominazione di origine protetta (DOP) nel 2011
Oltre al carciofo spinoso, in Sardegna è diffuso il Masedu, caratterizzato dall'assenza di spine, tant'è che in lingua sarda significa mansueto e inerme.
Nelle tavole dei sardi lo

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo