slide9.jpg

Zone di produzione

Territorio, vini e vitigni

Sulcis - Iglesiente
3500 ettari di vigne: l'area d'elezione del Carignanosulcis

E' l'area d'elezione del vitigno Carignano; sono presenti anche, se in misura minore, Monica, Nuragus e Vermentino. In alcune zone caratterizzate da un minimo di disponibilità idrica e da una media fertilità del suolo, si stanno diffondendo vitigni bianchi, oltre a quelli presenti, anche Chardonnay, Pinot B., Sauvignon, di nuova introduzione. Anche nell'ambito delle varietà a frutto nero si stanno introducendo i Cabernet, il Sangiovese, il Barbera, il Montepulciano.

 

Parteolla - Campidano di Cagliariparteolla
11.000 ettari di vigne: Nuragus, Vermentino e Monica

È un'area vasta ed eterogenea comprendente territori collinari e di pianura e comprende principalmente: Nuragus, Vermentino e Monica. Tra i minori si citano: Bovale Sardo, Barbera Sardo, Pascale di Cagliari, Alicante, Girò rosso, Malvasia, Nasco, Moscato. Anche per quest'area vale c'è una integrazione varietale con vitigni diversi sia bianchi che rossi.

 

Marmilla - Trexenta
2000 ettari di vigne: la zona classica del Nuragusparteolla

Rappresenta un'area vasta e di grande interesse per la viticoltura; il territorio delle due aree presenta una morfologia collinare a diversa pendenza, ma compatibili con le esigenze della meccanizzazione. La natura dei suoli è anch'essa variabile, ma idonea per la vite, nonostante la scarsa disponibilità idrica. Può essere definita la zona classica di produzione del vino Nuragus, pur essendo presenti numerosi altri vitigni: Monica, Vermentino, Bovale Sardo, Pascale di Cagliari, Malvasia, Moscato, ecc.

 

Campidano di Terralba - Marrubiu - Mogoromogoro
1500 ettari di vigne, prevale il Carignano

Nella vasta area geografica vasta e variegata per la conformazione geo-pedologica è prevalente il vino Carignano (denominato nella zona Bovale di Spagna), ma sono presenti anche Monica, Bovale Sardo, Nuragus, ed inoltre Semidano, Sangiovese, Trebbiano, ecc. Nelle aree collinari si sta mantenendo la tipologia produttiva dei vini rossi, riservando alle aree di pianura la coltivazione dei bianchi.

 

Ogliastra - Dorgalese - Barbagia - Costa Orientale Sarrabus - Gerreiogliastra
7000 ettari di vigne: l'area del Cannonau

Comprende un vasto territorio, che dalla fascia litoranea orientale si estende all'interno della Barbagia di Nuoro e comprende i territori di Oliena e Dorgali: è conosciuta da tutti come l'area del Cannonau e può essere definita ad indirizzo monovarietale. Infatti solo nel Sarrabus il Cannonau è stato integrato con il Carignano.

 

Gallura
3000 ettari di vigne: area d'elezione del Vermentinogallura

Per le favorevoli condizioni climatiche e del suolo il vitigno del Vermentino ha potuto esplicarvi al meglio le proprie potenzialità. Per rendere più flessibile l'utilizzo della materia prima Vermentino, c'è stata una moderata integrazione con vitigni cosiddetti nobili (Chardonnay, Pinot) utilizzabili, d'altra parte, anche per la produzione di vini spumanti, che trovano in Gallura condizioni favorevolissime.

 

Nurra Algherese e Romangianurra
4000 ettari di vigne: prevale il Vermentino

Area non vasta è segnata dai territori della Romangia ovvero dei Comuni di Sorso e Sennori. E' prevalente il Vermentino; seguono Cannonau e altri vitigni minori, ad esempio il Torbato, tipico vitigno di questa zona.

 

Micro-Aree
3000 ettari di vigne: aree del D.O.C. del Mandrolisai sennori
e della Vernaccia di Oristano

Sono comprese il Meilogu, il Mandrolisai, la Planargia e l'area della Vernaccia (Oristanese). Sono caratterizzate da produzioni enologiche di pregio, come ad esempio il D.O.C. del Mandrolisai, la Vernaccia di Oristano e la Malvasia della Planargia.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

trippaNelle case in ladiri, (i mattoni di terra cruda), accanto ai camini accesi, le donne appendevano i cestini di asfodelo, intrecciati a mano, decorati con nastri di raso e ritagli di damascato. Erano gli unici oggetti preziosi che potevano permettersi, ma nonostante la semplicità della casa, erano delle artiste in cucina. E

...

Manifesti d'Epoca

olive nere secche

La raccolta delle olive ha i suoi tempi, che vengono scanditi dalla maturazione delle olive. Le olive nere da tavola sono le ultime ad essere raccolte perché le più tarde a maturare. Esistono diverse ricette con le olive nere tra cui quella antica come gli stessi uliveti sardi:  le olive ne

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo