slide12.jpg

Alloro

Lauru, laru

AlloroDiffuso in tutta l'isola è un arbusto sempreverde della famiglia delle Lauraceae con foglie aromatiche. Fiorisce a maggio-giugno con piccoli fiori dal colore giallo-verde ed è questo il periodo balsamico di massima intensità.
In cucina viene usato per aromatizzare la carne e i pesci, i sughi e le conserve, grazie alle le sue proprietà digestive. Con le foglie di alloro si preparano anche tisane e decotti che contribuiscono all'assorbimento di dei gas intestinali e a rafforzare il sistema digerente.
L'alloro è sempre stato legato all'elemento fuoco, poiché è una pianta luminosa e solare. Tenere le foglie di alloro in casa o addosso è bene augurale e porta molta fortuna. Secondo la tradizione le foglie di alloro raccolte durante la notte di San Giovanni avevano il potere di proteggere i campi, i poderi e gli ovili dai furti o dagli animali predatori.

 

Aspettando il felice Natale

pollo_mirtoNella tradizione gastronomica sarda il mirto è un piccolo arbusto che regala bacche e foglie perfette per aromatizzare diverse carni come il porchetto arrosto, il pollame arrosto o bollito. L'uso del mirto come aroma per le carni è presente anche nella cucina spagnola, a conferma dell'influenza ispanica nella cultura e  ne

...

Manifesti d'Epoca

carciofi con le spineIl carciofo spinoso della Sardegna è il re dei campi isolani, con la sua corona spinosa. E' riconosciuto in Europa e nel mondo con la denominazione di origine protetta (DOP) nel 2011
Oltre al carciofo spinoso, in Sardegna è diffuso il Masedu, caratterizzato dall'assenza di spine, tant'è che in lingua sarda significa mansueto e inerme.
Nelle tavole dei sardi lo

...

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo