slide8.jpg

Ruju che frusciu
(rosso come le bacche del pungitopo)

Pungitopo

Nel freddo dell'inverno, la macchia mediterranea e il sottobosco si macchiano di rosso.

...

Casalinghe disperate... mai♥

Anguli de corcoriga e scibudda

torta salata alle cipolle e zucchine

Finalmente la bella stagione è arrivata con tutte le delizie dell'orto. La cucina si colora con le verdure saporite e profumate: pomodori, peperoni, melanzane, carote, cipolle, cetrioli, e ovviamente le superlative zucchine che si prestano a tanti tipi di preparazione. Serve solo un po' di fantasia e come per magia, si portano in tavola piatti delicati e sofisticati come le stesse zucchine, eleganti per forma e colore: verdi scure e allungate con striature più chiare, verdi chiare a forma di clava, verdi chiare a buccia striata, tonde chiare, tonde scure, a collo d'oca gialle, e infine lunghe e bianche.
L'introduzione in Sardegna della zucchina si fa risalire al XIX secolo. Numerose le ibridazioni spontanee o ad opera dei contadini che hanno creato diverse varietà locali, tutte ottime; le forme e i colori sono simili, ma ciascuna ha le sue peculiarità: solo  gli indigeni e gli attenti consumatori sanno riconoscerle. Ricordiamo la zucchina di Gavoi, di Bonnanaro, di Bosa, di Laerru, di Scano Montiferro, di Armungia, di San Nicolò Gerrei. E, infine, la regina isolana, liscia all'esterno e compatta all'interno, la zucchina bianca sarda il cui nome inganna perché in realtà è giallo-verde...

Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥  ha indossato il grembiule di cuoca di casa e ha preparato una pizza sarda dai sapori estivi, l'Anguli de corcoriga e scibudda  a base di zucchine sarde e cipolle.
Anticamente era un piatto che seguiva la cottura del pane nel forno a legna. Si adagiava su foglie di vite o di cavolo e si faceva cuocere sulla brace ancora calda. Il calore del forno sprigionava il profumo delle cipolle e delle zucchine in tutta la corte. Era uno di quei momenti che rimangono impressi nella memoria e anche se non li hai vissuti, hai la sensazione di essere stato lì, e di aver sentito le risate e i profumi di casa, in un caldo pomeriggio d'estate. 

InsulaGolosaRicette ringrazia!

 

ANGULI DE CORCORIGA E SCIBUDDA
Impasto aromatizzato con zucchine e cipolle

anguli de corcorrigafasi

Ingredienti 
4/5 zucchine sarde
1 cipolla bianca
pomodori rossi tondi a piacere
2/3 fette di pancetta affumicata
casu e' fitta (formaggio salato)
100 gr di farina
olio extravergine di oliva

 

Preparazione
Sminuzzate le zucchine sarde, scegliete voi quali preferite (1/2). Tagliate a cubetti anche su casu e' fitta, formaggio salato (3). 
Private la pancetta affumicata della cotenna e dei residui di pepe, poi tagliatela a cubetti. Tagliate a cubetti anche i pomodori tondi rossi  (4)
Prendete ora una boule e versateci dentro la farina e un filo d'olio d'oliva, impastate con energia. Aggiungete poco alla volta gli altri ingredienti e continuate a impastare, aggiungendo magari altro olio se l'impasto è troppo compatto (5). Ora dividete l'impasto in piccole porzioni e disponetele in una teglia foderata con carta forno (6) e infornate a 180° per 30 minuti. 
Buon appetito ♥

Curiosità: Nessuna regola per gustare l'Anguli de corcoriga e scibudda. Può essere un antipasto o un contorno, un companatico per le gite al mare o in campagna, o semplicemente uno spuntino veloce da gustare con un vino rosato fresco o una birra locale

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo