slide9.jpg

Insalata afrodisiaca

Cesto di crescione

Anticamente nell'isola si riteneva che su martuzeddu, il crescione d'acqua avesse proprietà afrodisiache specie se consumato in insalata con cipolle e succo di limone.
E' una pianta spontanea che vive in prossimità di corsi d'acqua perché predilige luoghi freschi e ombrosi. Utilizzata a crudo è ricca di vitamina C, sali minerali e oligoelementi ed è ottima in insalata per il suo sapore piccante, si mischia alla lattuga, cicoria, pomodori, ravanelli e qualsiasi insalata mista; può essere usata come pianta aromatica per ingentilire purè e formaggi. La sua raccolta avviene poco prima e durante il periodo di fioritura, che va da maggio a giugno. Oltre questo periodo non va raccolta.

InsulaGolosaRicette propone la ricetta della tradizione contadina.

 

INSALATA AFRODISIACA DI CRESCIONE
Su martutzu de arriu con cipudda

Scheda botanica crescione

Ingredienti

2 mazzetti di martutzu de arriu (crescione)
2 cipolle rosse
1 limone 
olio extravergine di oliva a piacere
sale qb

Preparazione
Mondate, lavate e asciugate bene le verdure con un canovaccio di cotone bianco, Spezzettatele con le mani (non utilizzate mai il coltello, perché ossida le verdure), uniteci le cipolle finemente affettate e condite il tutto con il succo dl limone insieme all'olio e al sale. Lasciate riposare per almeno 1 ora e servite accompagnando l'insalata con il pane civraxiu abbrustolito sulla brace di corbezzolo.

Curiosità: Tra le proprietà magiche del crescione non dimentichiamo la forza, il coraggio e la decisione. Gli antichi consigliavano quindi di portarne addosso qualche foglia per avere forza e vigore tutto il giorno  

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

ripieno

Quando il sole è alto, non è difficile notare, sotto gli alberi piegati dal maestrale, le pecore che riposano dopo una giornata passata a vagabondare nei prati, brucando ogni filo d'erba. Fanno un po' paura. Direte che assurdità, una pecora che fa paura... ma se le vedete  in azione, sono cap

...

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo