slide9.jpg

Torta sarda alla ricotta

torta ricotta

Che bello rientrare a casa e sentire il profumo di una torta appena sfornata. E' quel momento magico che ti avvolge e ti porta indietro negli anni, quando da piccoli la mamma preparava la torta per la merenda o per la colazione del giorno dopo.  Noi, piccole pesti, correvamo in cucina e, senza neanche lavarci le mani, rubavamo un pezzetto di torta....
Sono questi i momenti che InsulaGolosaRicette vuole farvi rivivere con una ricetta che sa di pascoli in montagna, di spighe piegate dal vento e di amore per la propria terra. Tutti ingredienti sono un omaggio della madre terra, semplici pozioni di magia.

Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥ha indossato il grembiule di cuoca di casa e ha selezionato gli ingredienti magici, li ha impastati e infine ha sfornato la torta sarda alla ricotta  Scopri la ricetta.

 

TORTA SARDA ALLA RICOTTA

torta ricotta fasi

Ingredienti 
650 g di ricotta di pecora freschissima
250 g di zucchero

6 uova fresche
500 g farina di grano duro sardo
1 bustina di lievito per dolci
150 g di cioccolato in gocce 

  

Preparazione
Mettete la ricotta in uno scolapasta con un canovaccio di cotone pulito e lasciatela scolare per circa 24 ore, avendo cura di rigirarla almeno 2 o 3 volte per eliminare il siero completamente.
Sminuzzate la ricotta (1) e mescolatela insieme allo zucchero (2). Lasciate riposare il composto per 8 ore. 
Dopo di che separate i tuorli dagli albumi, uniteli allo zucchero (3) e poi alla farina di grano duro sardo (esclusivamente coltivato e macinato in Sardegna) (4). Lavorate dolcemente l'impasto per alcuni minuti. Montate gli albumi separatamente e poi uniteli all'impasto. Incorporate e aggiungete le gocce di cioccolato e la bustina di lievito per dolci.
Infornate a 180° per 40 minuti circa, fate comunque la famosa prova dello stecchino per verificare la cottura.
Buona Torta sarda alla ricotta

Curiosità: La torta sarda alla ricotta, può essere consumata anche come dessert da fine pasto con un Sardegna Semidano Passito 

Chef Quinto Bassu, custode della cucina tradizionale

cicoria patate Riscoprire il gusto di andare per campi e boschi, respirare l'aria fresca, sentire il rumore del vento tra gli alberi è un'esperienza che rigenera la mente e il fisico.
Quando ero bambina, la domenica mio padre mi svegliava all'alba e insieme andavamo in campagna a piedi. Lui andava avanti

...

Pecora, centro del mondo rurale

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo