slide8.jpg

Dedico questa pagina ai Boschi della Sardegna, da me tanto amati, proponendo un passo dello scrittore Mauro Corona. Nel suo

...

Carnevale, ogni dolce vale

Casalinghe disperate... mai♥

Lasagne bianche alla sarda

lasagne bianche alla sarda

Qualche tempo fa parlavo con Paola Matta, un'amica che oramai vive in Australia da diversi anni e mi raccontava come nell'immaginario comune nazionale e internazionale i piatti della tradizione isolana, sono i soliti, ovvero quelli più conosciuti dai turisti....E come sia sconcertante sapere che alcuni dei nostri piatti, siano stati messi in ombra da altre realtà enogastronomiche, solo perché queste ultime hanno avuto più forza comunicativa di noi.
Senza nulla togliere alla bontà e alla cultura enogastronomica di altre regioni italiane, in questa pagina voglio farvi un esempio a tema, quello delle lasagne al forno, per tanti un'esclusività tutta emiliana.
Per fortuna i racconti orali sono ancora un mezzo comunicativo, a dir il vero un po' obsoleto ma comunque efficace... 
Poche persone della nostra generazione sanno che preparare in casa le lasagne al forno era una pratica molto in uso nelle famiglie sarde. Paola ricorda ancora, che da bambina, sua madre e le sue zie, insieme alle vicine di casa, erano spesso indaffarate a preparare le sfoglie di pasta con il mattarello: le ritagliavano e le facevano asciugare all'aria fresca vicino alle finestre. Poi le mettevano bollire in acqua e sale e ancora calde le disponevano in teglie in strati ricoperti di sugo di pomodoro e formaggio, e le cucinavano in forno, così come quelle tanto conosciute nel resto del mondo

Così quando Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥ hindossato il grembiule di cuoca di casa e ha preparato per noi le Lasagne bianche alla sarda, ho ripensato a Paola e alla sua convinzione che le lasagne sono sempre state un piatto tipico della nostra terra, anche se molti di noi, lo hanno dimenticato. Che dite, vostre nonne e bisnonne le preparavano?

InsulaGolosaRicette ringrazia le sue splendide amiche, fonte di saggezza e cultura!


LASAGNE BIANCHE ALLA SARDA

lasange bianche fasi

 

Ingredienti
1 kg di lasagne
500 g di purputza, ovvero salsiccia sarda fresca
500 g di funghi
300 g di formaggio

 

Ingredienti per la besciamella
2 litri di latte
100 gr di farina
50 g di olio extravergine di oliva
sale qb
noce moscata q.b

 

Preparazione
Pulite e tagliate a pezzi i funghi e metteteli a rosolare con un po' di olio extravergine e salate.
Preparate la besciamella:
in un recipiente capienteversate il latte, aggiungete la noce moscata grattugiata, e per ultimo il sale. Fate scaldare per pochi minuti a fuoco dolce. In un altro recipiente, mescolate la farina con l'olio e poco alla volta aggiungete il latte precedentemente riscaldato, avendo cura di mescolare velocemente in modo che non si formino grumi. Portate ad ebollizione per pochi minuti continuando a mescolare, fino a raggiungere la densità desiderata.
Ora prendete le lasagne precedentemente cotte in acqua e un po' d'olio per non attaccarsi. In una pirofila oleata stratificate le lasagne con la besciamella, la purputza cruda (salsiccia sarda fresca, privata del budello), i funghi e il formaggio grattugiato. Continuate con gli strati fino ad esaurire gli ingredienti. Nell'ultimo strato aggiungete solo un filo d'olio, copritelo con carta forno o carta stagnola e infornate in forno caldo per circa 20 minuti. Poi Rimuovete la carta e lasciate cuocere per altri 10 minuti. Le lasagne bianche alla sarda sono pronte per essere gustate. Sono ottime anche a temperatura ambiente.

Buon appetito ♥   

Curiosità: Il sapore della terra di questo primo piatto goloso, viene esaltato da un buon vino rosato o da un Monica   

maialetto sardo

La gastronomia sarda è lo specchio della cultura e i modus vivendi di genti dedite alla pastorizia e all'agricoltura immerse nel Mare nostrum mediterraneum, sorprendente scenario di naturale bellezza.
Semplice e basilare, si vanta di una sola frivolezza, l'uso dei profumi della macchia mediterranea quali il mirto, il timo, lo

...

Pecora sarda, centro del mondo rurale

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo