slide6.jpg

Sternbergia lutea

zafferanastro

In autunno la campagna si colora di toni caldi e avvolgenti. Tra i ricci spinosi delle castagne e le foglie

...

Carnevale, ogni dolce vale

Casalinghe disperate... mai♥

Liquore di carrube

liquore carrubeTra le rocce calcaree nei terreni più esposti al sole cocente dell'isola di Sardegna, cresce un albero molto longevo, il carrubo che riesce a vivere fino a 500 anni. Imponente con la sua chioma, offre ombra rinfrescante e regala la carruba, un frutto profumato quasi dimenticato, che però oggi ritorna alla ribalta come sostitutivo del cacao, oltre che per i suoi scopi curativi.
Secondo un'antica leggenda la carruba è il “Pane di San Giovanni”, perché il santo se ne nutriva durante i lunghi periodi di ascesi nel deserto. 
Con i semi di carruba essiccati si produce la farina di carruba, dal sapore di cioccolato, con cui si confezionano prodotti da forno e biscotti artigianali. Un tempo venivano usati come materiale da fermentazione per la produzione di alcool, ingrediente base di tutti gli "spiriti" sardi.

 Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥ e ha indossato il grembiule di cuoca di casa e ha preparato per noi il liquore di carrube, un'eccellenza sarda ottimo come digestivo. Ci consiglia di consumarlo molto fresco per far risaltare le sue qualità organolettiche. 
InsulaGolosaRicette ringrazia ♥

 

LIQUORE DI CARRUBE
Licori de carruba 
 

 

liquore carrube fasi

Ingredienti
1 litro di alcool 95°
1 litro di acqua
1 kg di zucchero
10 carrube spezzettate

Preparazione
Lavate le carrube e asciugatele con cura. Spezzettatele e privatele dei semi (1), mettetele quindi in infusione nell’alcool, in una bottiglia (2) o un barattolo di vetro con tappo ermetico. Lasciate riposare l'infuso per un mese e mezzo circa, ricordando di agitarlo di tanto in tanto. 
Dopodiché preparate lo sciroppo con l'acqua calda e lo zucchero. Lasciatelo raffreddare. Nel frattempo, filtrate l’alcool. "Strizzate" anche le carrube per ottenerne un liquido più concentrato. Unite ora l’alcool allo sciroppo raffreddato. Se necessario, filtrate nuovamente.
Versate il liquore di carrube in bottiglie di vetro (3). Conservatele in ambiente fresco e lontano dalla luce. Dopo una decina di giorni il vostro liquore di carruba è pronto per essere consumato. Potete accompagnarlo con dolci o gelati artigianali.

Un consiglio: Il liquore di carrube può essere aromatizzato con la buccia di arancia, privata della parte bianca, oppure con i chicchi di caffè nella fase iniziale di infusione insieme alle carrube 

In Sardegna ogni paese è un'isola nel senso che ogni comunità rivendica con orgoglio le proprie tradizioni, e in gastronomia, i propri piatti. Si pensi che lo stesso piatto viene chiamato in modi diversi e con un dialetto completamente dissimile, a seconda delle zone geografiche o dei paesi che a v

...

Pecora sarda, centro del mondo rurale

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo