slide12.jpg

Pramma agreste, Buatta

palma nana

La palma nanapalma di San Pietro, (nome scientifico Chamaerops humilis L.è un arbusto cespuglioso della macchia mediterranea, con fusto breve tipico nelle

...

Carnevale, ogni dolce vale

Casalinghe disperate... mai♥

Torta di fragole e mascarpone

torta fragole e mascarpone

Per noi isolani, sognatori e golosi, l'inizio della primavera è sinonimo di fragole, ma solo quelle di Arborea, rosse, gustose, la cui bontà non trova eguali. Non se ne dispiacciano i nostri connazionali del Nord Italia. Dopotutto ad Arborea le fragole sono coltivate dai discendenti dei coloni che intorno al 1928 arrivarono dal Veneto e Piemonte per praticare l'agricoltura e l'allevamento di bestiame. Pensate che la fragola è stata uno dei primissimi prodotti coltivati nella bonifica di Arborea, e ancora oggi la sua coltivazione è tipica ed esclusiva di quel territorio. La varietà più coltivata è Nabila, dal sapore molto gradevole e con una buona componente zuccherina.
La fragola è un frutto aggregato, dall’insieme di semi che le compongono. E' ricchissima di vitamine A, B1, B2, e soprattutto C, fosforo, calcio, ferro, pectine, flavonoidi e acido salicilico. Quindi non sentiamoci in colpa se ne mangiamo in quantità, abbiamo un perfetto alibi.

Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥ ha indossato il grembiule di cuoca di casa e ha preparato la torta di fragole e mascarpone  con le fragole più belle e profumate del territorio di Arborea, quelle rosse come l'amore e la gioia.

InsulaGolosaRicette ringrazia!

 

TORTA DI FRAGOLE E MASCARPONE
Su druci de fraulas e....

torta fragole mascarpone fasi

Ingredienti 
600 gr di fragole sarde
250 mascarpone 
2 uova freschissime a temperatura ambiente
150 gr di zucchero semolato
280 gr di farina per dolci
scorza  e succo di 1 limone
mezza bustina di lievito per dolci
zucchero a velo qb

 

Preparazione
Lavate e pulite le fragole (1) e irroratele con un po' di succo di limone. Lavorate le uova con lo zucchero, quando il composto è spumoso, uniteci il mascarpone (3) e continuate a mescolare aggiungendo poco alla volta la farina setacciata e il lievito; quando il composto è completamente uniforme aggiungete il lievito e circa 350 gr di fragole, tagliate a cubetti (4). Mescolate bene e trasferite il composto in una teglia imburrata e spolverata con un po' di farina. Decorate con le fragole rimaste, tagliate a spicchi (5). Mettete in forno ventilato a 170° per 50 minuti circa. Lasciate raffreddare e ultimate la decorazione con un'abbondante spolverata di zucchero a velo.

Curiosità: Per pulire le fragole, non mettetele a bagno, ma sciacquatele velocemente sotto l'acqua a cui avete aggiunto del succo di  limone o del vino bianco 

fiori zucchina

Ogni mattina la luce del sole illumina le montagne e le valli. Lentamente scende sulle pianure, sugli specchi d'acqua dei piccoli laghi fino ad arrivare alle rive dei fiumi. La sera si nasconde silenzioso dietro l'orizzonte e aspetta un nuovo giorno.
In primavera, negli orti dietro le case, i suoi raggi solleticano

...

Pecora sarda, centro del mondo rurale

Manifesti d'Epoca

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo