slide9.jpg

Kastangia, 'astanza

ricci di castagno

Il castagno è un albero imponente, con lunghe fogli seghette e con frutti racchiusi in ricci spinosi che si

...

Carnevale, ogni dolce vale

Casalinghe disperate... mai♥

Torta di fragole e mascarpone

torta fragole e mascarpone

Per noi isolani, sognatori e golosi, l'inizio della primavera è sinonimo di fragole, ma solo quelle di Arborea, rosse, gustose, la cui bontà non trova eguali. Non se ne dispiacciano i nostri connazionali del Nord Italia. Dopotutto ad Arborea le fragole sono coltivate dai discendenti dei coloni che intorno al 1928 arrivarono dal Veneto e Piemonte per praticare l'agricoltura e l'allevamento di bestiame. Pensate che la fragola è stata uno dei primissimi prodotti coltivati nella bonifica di Arborea, e ancora oggi la sua coltivazione è tipica ed esclusiva di quel territorio. La varietà più coltivata è Nabila, dal sapore molto gradevole e con una buona componente zuccherina.
La fragola è un frutto aggregato, dall’insieme di semi che le compongono. E' ricchissima di vitamine A, B1, B2, e soprattutto C, fosforo, calcio, ferro, pectine, flavonoidi e acido salicilico. Quindi non sentiamoci in colpa se ne mangiamo in quantità, abbiamo un perfetto alibi.

Sara, la nostra Casalinga disperata... mai ♥ ha indossato il grembiule di cuoca di casa e ha preparato la torta di fragole e mascarpone  con le fragole più belle e profumate del territorio di Arborea, quelle rosse come l'amore e la gioia.

InsulaGolosaRicette ringrazia!

 

TORTA DI FRAGOLE E MASCARPONE
Su druci de fraulas e....

torta fragole mascarpone fasi

Ingredienti 
600 gr di fragole sarde
250 mascarpone 
2 uova freschissime a temperatura ambiente
150 gr di zucchero semolato
280 gr di farina per dolci
scorza  e succo di 1 limone
mezza bustina di lievito per dolci
zucchero a velo qb

 

Preparazione
Lavate e pulite le fragole (1) e irroratele con un po' di succo di limone. Lavorate le uova con lo zucchero, quando il composto è spumoso, uniteci il mascarpone (3) e continuate a mescolare aggiungendo poco alla volta la farina setacciata e il lievito; quando il composto è completamente uniforme aggiungete il lievito e circa 350 gr di fragole, tagliate a cubetti (4). Mescolate bene e trasferite il composto in una teglia imburrata e spolverata con un po' di farina. Decorate con le fragole rimaste, tagliate a spicchi (5). Mettete in forno ventilato a 170° per 50 minuti circa. Lasciate raffreddare e ultimate la decorazione con un'abbondante spolverata di zucchero a velo.

Curiosità: Per pulire le fragole, non mettetele a bagno, ma sciacquatele velocemente sotto l'acqua a cui avete aggiunto del succo di  limone o del vino bianco 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo